Calci alla convivente, lei perde la milza; arrestato 27enne con precedenti

picchiata13 mag. – Un uomo di 27 anni, Antonio Caliendo, si e’ costituito alla polizia dopo aver preso a calci la sua convivente 20enne, Rosaria Aprea, cui e’ stata asportata la milza e che e’ in gravi condizioni.

Il fatto e’ accaduto a Casal di Principe. La coppia ha una bambino. A persuadere il 27enne a costituirsi la sorella, avvocato. La relazione tra Antonio e Rosaria era complicata dalla gelosia dell’uomo, e gia’ nel 2011 la ragazza era stata picchiata ed era finita all’ospedale dopo aver partecipato a un concorso di bellezza a Pesaro.

L’uomo ha precedenti per lesioni, ingiurie, violenza privata e violazione di domicilio. Rosaria Aprea era arrivata ieri sera tardi al pronto soccorso dell’ospedale di Caserta e, prima di essere operata, aveva riferito di essere stata percossa selvaggiamente dal padre di suo figlio, con il quale convive da due anni. La donna aveva subito traumi alla zona addominale e la milza era irrimediabilmente lesionata, e per questo e’ stata asportata.

La Squadra Mobile della Questura di Caserta ha immediatamente iniziato le ricerche di Antonio Caliendo che, intorno all’1.30 del mattino, si e’ presentato con la sorella Amalia al posto fisso di polizia di Casapesenna per costituirsi. L’uomo e’ in stato di fermo a disposizione dei pm di Santa Maria Capua Vetere. Dai racconti dei familiari della convivente emergono testimonianze di continue violenze e percosse, tanto che la madre di Rosaria aveva tentato piu’ volte di convincerla a lasciarlo.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -