Il Pdl attacca Boldrini e Vendola: “Condannino le violenze o si dimettano”

sel

Roma, 12 mag. – Renato Brunetta, presidente dei deputati del Pdl, chiede al presidente della Camera, Laura Boldrini e al leader di Sinistra Ecologia e Liberta’, Nichi Vendola di condannare le contestazioni di Brescia a Berlusconi o di dimettersi.

“Mi rivolgo a voi, presidenti Boldrini e Vendola, come autorita’ istituzionali e nello stesso tempo massime figure politiche di Sinistra Ecologia e Liberta’ – si legge in un comunicato di Brunetta – Ieri a Brescia, i teppisti, che hanno cercato di impedire in piazza la liberta’ di manifestazione politica del Pdl, erano radunati intorno a numerose bandiere rosse del Sel, come documentato dalle immagini televisive“. “Ci sono due possibili interpretazioni del fatto. O quelle bandiere erano state rubate. Ed in quel caso vi corre l’obbligo di denunciare il furto materiale e soprattutto quello di identita’ da voi subito. Oppure quei drappi erano legittimamente sventolati da militanti del vostro partito. In questo caso e’ grave e pericoloso il protrarsi del silenzio della terza autorita’ della Repubblica e del presidente di una Regione.

Non puo’ durare un secondo di piu’ la vostra afasia, che equivarrebbe ad un osceno giustificazionismo della violenza politica e configurerebbe l’apologia reato. In un clima sociale teso, una parola chiara di condanna e di sconfessione della criminale intolleranza, praticata sotto la copertura politica delle vostre bandiere, e’ un atto necessario. In caso contrario e’ inevitabile pretendere le vostre dimissioni”.
(AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -