Paola Ferrari: Nello spot contro il femminicidio si insultano le donne

ferrariRoma, 11 mag. – “Le parole di Paola Cortellesi contro di me sono state come una coltellata. Un atto di violenza verbale inaudito, soprattutto considerando il contesto in cui e’ stato espresso, all’interno di uno spot a difesa delle donne”. Lo dice Paola Ferrari a KlausCondicio condotta su YouTube dal massmediologo Klaus Davi commentando lo spot di Paola Cortellesi contro il femminicidio.

“Sono abituata agli sberleffi e alle prese in giro – continua la conduttrice – se non fosse cosi’ non collaborerei con Gene Gnocchi per il quale sono un bersaglio e che mi diverte tantissimo. Intendiamoci: viva la liberta’ di satira, ma aggredire una donna all’interno di una campagna pro donne mi ha ferita.” Se poi le motivazione della pugnalata fossero politiche – ha aggiunto Paola Ferrari nel corso del programma – allora sarebbe ancora piu’ grave. A fare schifo sono questi insulti tra donne. Sto valutando seriamente se andare in onda domenica sera con la Domenica Sportiva. Dalla Cortellesi mi aspetto una spiegazione, non delle scuse, se lo riterra’ opportuno”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -