Letta: “Un’Europa piu’ unita e solidale”. Barroso: “condivisione della sovranita'”

letta

11 mag. – “Una Europa piu’ unita, democratica, efficiente, solidale, verso la quale tutti le energie del Governo sono rivolte, e’ elemento essenziale per superare la grave crisi attuale”. Lo scrive il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, in un messaggio per la manifestazione a Firenze del Movimento Federalista Europeo.

“Caro Presidente – ha scritto il premier Enrico Letta in un messaggio inviato a Firenze in occasione della manifestazione promossa dal Movimento Federalista Europeo che si terra’ oggi dalle 15 – ho ricevuto l’invito ad intervenire alla manifestazione “Gli Stati Uniti d’Europa per uscire dalla crisi” che si terra’ oggi, sabato 11 maggio, a Firenze nell’ambito del Festival d’Europa”.
“Ringrazio il Movimento Federalista Europeo e tutte le organizzazione europeiste per averla promosse, ricordandoci l’obiettivo per cui da 60 anni, generazioni di europei si impegnano con lungimiranza. Questa iniziativa mostra che l’ambito consenso europeista presente nella societa’ italiana puo’ giocare un ruolo essenziale per la coesione del Paese di fronte alla crisi e incita a un metto cambio di passo nella costruzione dell’unita’ politica dell’Europa. Nell’auspicare la migliore riuscita della vostra giornata la prego di trasmettere il mio saluto a tutti i partecipanti ribadendo l’impegno del Governo espresso alle Camere per una Europa federale. Una Europa piu’ unita, democratica, efficiente, solidale, verso la quale tutti le energie del Governo sono rivolte, e’ elemento essenziale per superare la grave crisi attuale”.

La lettera e’ stata inviata al dottor Roberto Castaldi, presidente del Movimento Federalista Europeo, uno degli enti promotori del Festival d’Europa.

Il corteo è partito da piazza Indipendenza per arrivare in piazza Santissima Annunziata. Alla manifestazione hanno partecipato alunni delle scuole primarie e secondarie fiorentine che hanno aderito all’invito del Comune di Firenze a partecipare all’iniziativa. I ragazzihanno cantato l’Inno alla Gioia al termine del corteo: un’immagine destinata a fare il giro d’Europa. Dopo i discorsi’ il Musical “Europa che passione! Storia di un amore tormentato” che racconta in musica la storia dell’integrazione europea.

La manifestazione ha raccolto anche l’adesione di Jose’ Manuel Barroso, Presidente della Commissione Europea che ha inviato un messaggio scritto. “Condivido pienamente – ha scritto nel messaggio Jose’ Manuel Barroso inviato al Festival – la necessita’ di unire gli sforzi affinche’ l’Europa abbia una prospettiva federalista, che possa diventare una federazione europea dotata degli strumenti adeguati per risolvere problemi comuni. Cio’ puo’ avvenire solo attraverso una condivisione della sovranita’, affinche’ ogni paese, ogni singolo cittadino possa avere la possibilita’ di controllare meglio il suo futuro. Come ho gia’ detto in altre occasioni, credo in un’Europa nella quale ciascuno sia fiero di essere europeo e fiero dei valori europei. Auguro ogni successo a questo evento organizzato dal Movimento Federalista Europeo a Firenze, oggi. Sono certo che il contributo che l’opinione pubblica possa e debba dare alla costruzione dell’Europa federale sia, ora piu’ che mai essenziale”.
La manifestazione ha raccolto un sostegno bipartisan: da parte del Ministro degli Esteri Emma Bonino, del Ministro per le politiche europee Enzo Moavero, del Senatore Mario Monti, del Presidente della Toscana Enrico Rossi, di Franco Frattini, di Giuliano Amato e numerose altre personalita’ europee.
Messaggi e videomessaggi sono arrivati anche dal Ministro Maria Chiara Carrozza, dal Vice-presidente del Parlamento Europeo Gianni Pittella, da Sergio Cofferati.(AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -