Letta alla UE: risposte subito per la crescita, non c’è piu’ tempo

crescita10 mag. – “Noi crediamo che non c’e’ tempo, l’Europa deve dare risposte sul problema della crescita e della disoccupazione che e’ a livelli assolutamente insostenibili.
Chiediamo che il prossimo Consiglio europeo di giugno concentri i suoi sforzi su un piano straordinario per l’occupazione dei giovani”. Lo afferma il premier Enrico Letta incontrando il presidente dell’Europarlamento Schulz a palazzo Chigi. “Servono misure immediate, questa e’ la priorita’. Senza lavoro per i giovani non c’e’ speranza per l’Europa e per l’Italia”, aggiunge il presidente del Consiglio. “Lavoreremo anche sul completamento dell’unione bancaria”, dice poi Letta .

– “La sfida piu’ grande e’ quella della disoccupazione giovanile. In alcuni Paesi dell’Unione europea rischiamo di perdere una generazione intera. Per questo e’ importante lottare su questo tema e prendere subito misure applicabili”. Lo dice il presidente dell’Europarlamento, Martin Schulz incontrando il premier Enrico Letta a palazzo Chigi. “Dobbiamo assolutamente fare qualcosa”, aggiunge. “Come prima misura – dice il presidente dell’Europarlamento – potremmo prendere in esame una proposta. Nel quadro finanziario 2014-2020 c’e’ una iniziativa proposta dalla presidenza irlandese di un piano di 6 miliardi. Abbiamo bisogno, pero’, di questi soldi oggi, non nel 2020”, osserva Shultz. “Possiamo anticipare questi soldi nel biennio 2014-2015. Il Parlamento deve puntare molto sulla flessibilita’, per reagire al problema della disoccupazione giovanile”, spiega ancora. “Io e Letta collaboriamo insieme da molti anni”, conclude Schulz. (AGI) .

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -