Imu rinviata a settembre, ma solo per la prima casa

imu 9 mag. – Il governo si appresta a sospendere la rata di giugno dell’Imu per varare un ‘mini rinvio’, fino a settembre, e solo sulla prima casa. Lo riferiscono fonti ministeriali, senza entrare nel dettaglio del decreto che il governo sta preparando per oggi. La sospensione dell’Imu non riguarderebbe per il momento i capannoni industriali, anche se – sottolineano le stesse fonti – si tentera’ fino all’ultimo di estendere la misura. Il ‘mini rinvio’ dell’acconto Imu di giugno sulla prima casa vale circa due miliardi.

I Comuni hanno gia’ messo a bilancio il gettito d’imposta e le compensazioni arriveranno da anticipi di cassa della Tesoreria. Si tratta solo di una sospensione per cui non c’e’ bisogno di copertura e pertanto, al momento, non sembrerebbe necessario un intervento della Cassa depositi e prestiti.
L’obiettivo e’ di superare questo scoglio per poi procedere con calma a una riforma complessiva del sistema da agganciare anche al catasto e alla Tares.
Nel decreto di oggi trovera’ spazio anche il rifinanziamento della Cig, soldi che arriveranno in parte dal fondo stanziato dal ministero del Lavoro per la formazione e in parte dalle somme utilizzare dai fondi residui della detassazione dei salari di produttivita’. L’idea e’ di arrivare alla somma di circa 1,5 miliardi, compresi800 milioni del fondo stanziato dalla legge di stabilita’.
Nel Cdm il governo varera’ – oltre ai provvedimenti sull’Imu e sul rifinanziamento della Cig in deroga – anche l’eliminazione dello stipendio dei membri del Governo con status di parlamentare. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -