Dopo il Brasile, Fiat apre stabilimento anche in Argentina, 800 posti di lavoro

Condividi

 

fiat8 MAG – Seconda puntata della missione in America Latina di Sergio Marchionne: il presidente di Fiat Industrial e’ stato in Argentina per inaugurare il nuovo impianto di trattori Cnh a Cordoba. Il piano di investimenti complessivi e’ stato di oltre 130 milioni di dollari dal 2011.

Il nuovo impianto produrra’ fino a 2.000 macchine agricole, 4.000 trattori e 50.000 motori all’anno, con i marchi Case IH, New Holland e Fiat Powertrain.

la creazione di questo sito industriale, da cui usciranno trattori e mietitrebbiatrici per il marchio Case New Holland (CNH) e motori Fiat Power Train (FTP), ha consentito di creare 800 posti di lavoro diretti e 1.500 indiretti, ha detto il ministero dell’Industria in un comunicato stampa.

Il complesso, inaugurato alla presenza della presidente argentina Cristina Kirchner e dell’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne, è dotato di una capacità di produzione di 2.000 mietitrebbiatrici, 4.000 trattori e 50.000 motori all’anno. Questi ultimi sono destinati anche a vetture Iveco.

La metà di questa produzione è destinata al mercato interno dell’Argentina, grande produttore mondiale di cereali; l’altra metà sarà esportata in Brasile e in altri paesi dell’America del Sud.

Questo complesso fa parte di “un unico progetto industriale del gruppo Fiat in Argentina, che risponde a una strategia di specializzazione in tutta la regione, dal momento che la produzione di Cordoba è complementare a quella fatta per il Brasile e il Messico”, è stato precisato in un comunicato.

“La costruzione di questo complesso è la prova più luminosa della nostra fiducia nel ruolo prominente del paese come produttore agricolo in tutto il mondo,” ha detto Marchionne. (fonte Afp)

L’euro è finito e Marchionne lo sa: Fiat, via al taglio di 500 milioni di euro di investimenti in UE

Fiat spa e Fiat Industrial investiranno 7 mld di $ in Brasile, 7.700 posti di lavoro

Fiat in Serbia ha creato 2.400 posti di lavoro

Fiat, verso accordo per un nuovo stabilimento in Russia

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -