Londra, Evans si difende: non mi dimetto, è tutto falso «Non ho stuprato quei 20enni»

evans5 magg- Il vice speaker della camera dei Comuni di Londra respinge le accuse di aggressione sessuale e stupro contro due uomini ventenni. Nigel Evans, arrestato ieri e rilasciato su cauzione, in una breve dichiarazione afferma che ciò è “completamente falso”. “Non capisco come possa essere possibile”, prosegue il conservatore 55enne precisando che i due uomini che lo accusano si conoscono fra di loro e che lui li ha sempre considerati amici.

Non intende dimettersi – Nigel Evans non ha intenzione di dimettersi da deputato o da vice speaker. Lo ha riferito il suo legale, Adrian Yailand. Evans dovrà presentarsi di nuovo alle autorità il 19 giugno. Fino a quella data, il politico intende svolgere regolarmente i suoi impegni. Tra questi, la prossima settimana l’apertura ufficiale del nuovo anno per i lavori parlamentari che è uno degli appuntamenti più importanti del calendario politico britannico. Una cerimonia formale alla presenza della regina. tgcom

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -