Londra, Evans si difende: non mi dimetto, è tutto falso «Non ho stuprato quei 20enni»

evans5 magg- Il vice speaker della camera dei Comuni di Londra respinge le accuse di aggressione sessuale e stupro contro due uomini ventenni. Nigel Evans, arrestato ieri e rilasciato su cauzione, in una breve dichiarazione afferma che ciò è “completamente falso”. “Non capisco come possa essere possibile”, prosegue il conservatore 55enne precisando che i due uomini che lo accusano si conoscono fra di loro e che lui li ha sempre considerati amici.

Non intende dimettersi – Nigel Evans non ha intenzione di dimettersi da deputato o da vice speaker. Lo ha riferito il suo legale, Adrian Yailand. Evans dovrà presentarsi di nuovo alle autorità il 19 giugno. Fino a quella data, il politico intende svolgere regolarmente i suoi impegni. Tra questi, la prossima settimana l’apertura ufficiale del nuovo anno per i lavori parlamentari che è uno degli appuntamenti più importanti del calendario politico britannico. Una cerimonia formale alla presenza della regina. tgcom


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -