Staminali, 13 scienziati: no all’inganno verso chi soffre

Condividi

 

staminali4 magg – Italia e decreto staminali: “un attacco alle regole” base della ricerca medica, un precedente “unico nel mondo occidentale” che rischia di varcare “il confine tra desiderio di offrire nuove cure e inganno verso chi soffre”. La nuova, pesante bacchettata al Belpaese sulla vicenda Stamina e il Dl approvato in marzo dal Senato e’ pubblicato su ‘Embo Journal’, rivista del gruppo Nature, e porta la firma di 13 scienziati big mondiali della ricerca sulle ‘cellule bambine’.

Gli italiani Paolo Bianco, Elena Cattaneo e Michele De Luca, insieme a 10 colleghi di Germania, Paesi Bassi, Usa e Gb, tornano a lanciare l’allarme sul decreto Balduzzi in attesa di esame alla Camera. E invocano l’aiuto dell’Ue: “L’agenzia dei medicinali Ema e l’Unione europea – scrivono – dovrebbero analizzare attentamente e monitorare il ‘caso italiano’. E intervenire, se il Parlamento italiano violasse le regole europee e classificasse iniezioni di cellule come trapianti, sottraendole al controllo dell’Agenzia italiana del farmaco”. adnk

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -