Kyenge: ddl sullo ius soli pronto in poche settimane, abolire reato di clandestinita’

kyenge (470x278)

5 magg . Un ddl sullo ius soli sarà pronto nelle prossime settimane: lo ha detto il ministro per l’Integrazione, Cecile Kyenge, intervenendo alla trasmissione “In mezz’ora”. “E’ difficile dire se riuscirò” ha ammesso il ministro, “per far approvare la legge bisogna lavorare sul buon senso e sul dialogo, trovare le persone sensibili. E’ la società che lo chiede, il Paese sta cambiando”. “Bisogna lavorare molto per trovare i numeri necessari” ha aggiunto precisando di non pensare a un eventuale fallimento.

KYENGE, REATO CLANDESTINITA’ ANDREBBE ABROGATO – Il reato di clandestinità? “Dovrebbe essere abrogato” secondo il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge. Intervenendo alla trasmissione di Rai Tre “In mezz’ora”, il ministro ha risposto a una precisa domanda sul reato introdotto dal governo Berlusconi. “Non è comunque una cosa di mia competenza – ha precisato Cecile Kyenge – bensì del ministro Alfano, ma lavoreremo sicuramente insieme”.

‘BALOTELLI TESTIMONIAL? BUONA IDEA’ – Coinvolgere Mario Balotelli come testimonial di una campagna a favore dello ius soli? “Una buona idea” per il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge. “Non lo conosco personalmente – ha detto a Lucia Annunziata nella trasmissione “In mezz’ora” – so che lui sta subendo atti di razzismo, ma riesce a testa alta a dare un forte contributo all’Italia, che è il nostro Paese”.

‘RIVEDERE STRUTTURA CIE E STATO EMERGENZA’ – “Occorre rivedere la struttura dei Cie e lo stato di emergenza” legato agli sbarchi: lo ha detto il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge nel corso della trasmissione “In mezz’ora”. Bisogna, ha spiegato, “guardare alla direttiva europea che l’Italia ha ratificato in modo sbagliato” anche riguardo alla permanenza di 18 mesi “che devono essere una extrema ratio”. “La direttiva non chiede all’Italia di mettere nei Cie persone malate, fragili, minori, ma solo persone pericolose o criminali”.

SCHIFANI, KYENGE? NO PROCLAMI SOLITARI, CAUTELA – “Non si esageri e si usi maggiore cautela anche da parte dei membri del governo. Quello del ministro Kyenge, che annuncia urbi et orbi che il reato di immigrazione clandestina andrebbe abrogato ed un ddl sullo ius soli nelle prossime settimane, è soltanto l’ultimo episodio”: così Renato Schifani, capogruppo del Pdl al Senato, che invita a evitare “proclami solitari, senza che gli argomenti siano discussi e concordati in un ambito collegiale”.



   

 

 

1 Commento per “Kyenge: ddl sullo ius soli pronto in poche settimane, abolire reato di clandestinita’”

  1. Andate a chiedere alla Sig.ra Kyenge, se nel Congo (Zaire) le persone che sono nate lì hanno la possibilita’ di ricevere la cittadinanza??? Oppure persone che ci vivono da oltre 50 anni????

    ASSOLUTAMENTE NO

    Dunque uniformiamoci agli altri

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -