Egitto, scontri fratelli musulmani: 16enne uccide un uomo e viene linciato a morte

Condividi

 

morsijpg4 mar. – Tragico episodio di violenza, sullo sfondo delle tensioni politiche in Egitto, a Charquiya. Un ragazzo di 16 anni e’ stato linciato dalla folla dopo aver ucciso un uomo durante una disputa scatenata da alcuni attacchi ai Fratelli musulmani su Facebook.

Il giovane era figlio di un responsabile locale del partito del presidente Mohamad Morsi e avrebbe sparato con un arma da fuoco verso la folla colpendo a morte una persona. La folla, secondo quanto riportato da testimoni, avrebbe inseguito il giovane fino alla sua dimora dove la famiglia avrebbe cercato di difenderlo scagliando pietre contro la folla che avrebbe comunque aggredito il ragazzo trascinandolo poi per 500 metri fino alla sua morte.
L’episodio si lega al clima di violenza che si respira nel paese dopo la nomina di Morsi, primo presidente del Fratelli musulmani in Egitto. Un altro linciaggio era avvenuto a maggio quando un uomo,accusato di furto, era stato pubblicamente linciato e appeso per i piedi in un villaggio.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -