M5s: ricorso alla procura e al Garante della privacy: “Ci attaccano”

lombardi

3 mag.  – Il movimento Cinque stelle di Beppe Grillo si è rivolto alla Procura di Roma e al Garante della privacy per formalizzare la denuncia di violazione delle caselle postali elettroniche di trenta parlamentari, nonché del recente furto di un hard disk e della pubblicazione fraudolenta di un documento interno sul Documento economico e finanziario (Def).

Ieri, dopo un nuovo tentativo di violazione di una mailbox del gruppo parlamentare e la pubblicazione su un noto sito internet del documento sul Def, “abbiamo deciso che la misura è colma, abbiamo capito che c’è un attacco a tutto campo contro di noi”, ha detto la capogruppo alla Camera Roberta Lombardi nel corso di una conferenza stampa convocata nel pomeriggio a Montecitorio. “E’ un attacco senza precedenti nella storia nei confronti di una forza politica che rappresenta quasi nove milioni di italiani ed avviene con effrazioni fisiche, violazioni informatiche e violenza privata nei confronti di trenta cittadini che rivestono il ruolo di parlamentari”.

La capogruppo Lombardi ha avuto oggi presso la Procura di Roma un incontro con il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e un breve colloquio anche con il procuratore capo Giuseppe Pignatone. “Ad ora non abbiamo notizie ufficiali sull’attività della magistratura né della polizia postale” ed abbiamo la “sensazione di essere abbandonati”. Sempre questa mattina Giulia Sarti, una delle parlamentari di cui è stata violata la mailbox, ha incontrato il Garante della privacy dopo che lei stessa aveva chiesto un incontro: “Intervenga per diffidare dalla pubblicazione qualsiasi redazione sia in possesso del materiale sottratto”. La parlamentare ha precisato, su richiesta dei giornalisti, che la magistratura e la polizia postale si erano attivati immediatamente, ma in assenza di risposte il 24 aprile il movimento ha ufficializzato la denuncia. Quanto all’autore o al mandante di questo “attacco”, la capogruppo Lombardi ha risposto così al cronista che domandava se i ‘grillini’ abbiano sospetti: “No, francamente no. La fantasia viaggia, ma non vogliamo avere idee”. tmnew



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -