Kyenge: la mia nomina è ”un cambiamento che doveva esserci in Italia”

Condividi

 

kyenge

3 mag – Rispondere con il dialogo e la conoscenza per ”abbattere i muri”. Questa la strada indicata dal neo ministro per l’integrazione Cecile Kyenge in risposta anche agli attacchi che le sono piovuti addosso, in questi giorni, anche da alcune parti politiche.

”Non ho risposto personalmente a questi attacchi – ha spiegato oggi nel corso di un’affollata conferenza stampa – anche perche’ mi sono sentita abbastanza tutelata e ho avuto il sostegno di tutti i componenti del governo”.

Secondo il ministro, comunque, la sua nomina a un dicastero e’ ”un cambiamento che doveva esserci in Italia”.

Soprattutto un grazie lo ha voluto rivolgere all’altro ministro Josefa Idem, ”ma – ha sottolineato – una solidarieta’ mi e’ giunta da parte degli altri esponenti del governo” commentando, in particolare, gli attacchi razzizti di questi giorni il ministro Kyenge ha detto: ”Si tratta solo di singole voci che non sono la maggioranza ma solo di chi urla di piu”’. asca

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -