Gran Bretagna, elezioni locali: boom degli euroscettici

nigel3 mag – Svolta storica degli euroscettici dell’Ukip che nelle elezioni locali in Inghilterra volano al 26% dei voti ottenendo – secondo i primi risultati parziali – 42 seggi nelle circoscrizioni in cui la formazione anti-europeista e profondamente ostile all’immigrazione guidata da Nigel Farage si e’ presentata.

Si tratta di un duro colpo per i Tory e il premier britannico David Cameron, che oltre a rafforzare l’opposizione laburista rilancia le speranze dell’Ukip di entrare a Westminster.

La tornata assume rilevanza anche in vista delle elezioni europee del prossimo anno e di quelle parlamentari nel 2015.

Commentando a caldo i risultati ai microfoni della Bbc, Farage ha parlato di ”un vero cambiamento nella politica inglese”.

In ballo vi sono oltre 2.300 seggi in 35 amministrazioni locali in Inghilterra e nel Galles, in aree tradizionalmente conservatrici.

L’elettorato esprimera’ il proprio consenso per scegliere, inoltre, i nuovi sindaci a Doncaster, nel distretto metropolitano di North Tyneside, e per il seggio di South Shields, lasciato vacante dalle dimissioni del laburista David Miliband a marzo. Le urne si chiuderanno alle 22 ora locale (le 23 in Italia). (fonte AFP).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -