Ocse all’Italia: allineare i salari alla produttività

salari

2 mag. – L’Ocse lancia l’allarme sulla disoccupazione giovanile, che in Italia “e’ molto elevata” e invita il governo a “migliorare la transizione della scuole al mondo del lavoro per migliorare la formazione di capitale umano e ridurre il tasso di disoccupazione giovanile”.

E’ quanto si legge nel rapporto dell’Ocse sull’Italia, nel quale riguardo alla riforma del lavoro, si raccomanda di “promuovere un mercato del lavoro piu’ inclusivo, per migliorare l’occupabilita’ tramite un maggiore sostegno alla ricerca del lavoro e alla formazione, estendendo allo stesso tempo la rete di protezione sociale, invece di cercare di migliorare i posti di lavoro esistenti”.

Inoltre l’Ocse raccomanda di “promuovere l’allargamento dell’accordo attuale tra le parti sociali in modo da garantire un migliore allineamento dei salari all’andamento della produttivita’, al fine di ripristinare la competitivita'”.
L’Ocse chiede anche di “prevedere di ridurre l’indennita’ risarcitoria minima in caso di licenziamento illegittimo e determinarla in funzione degli anni di servizio”. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -