La Bce fa un altro favore alle banche: taglia il costo del denaro

draghi

2 magg – Piazza Affari migliora con gli altri listini europei dopo il taglio deciso dalla Bce. Il Ftse Mib, che prima dell’intervento, peraltro atteso, sui tassi cedeva lo 0,35%, ora guadagna lo 0,11% mentre Francoforte (+0,28%) e Madrid (+0,44%) segnano una crescita più convinta.

Lo spread Btp/Bund resta poco mosso dopo il taglio dei tassi, ampiamente atteso, da parte della Bce. Il differenziale segna così quota 265 punti con un rendimento del 3,86% in attesa della conferenza stampa del presidente dell’istituto centrale Mario Draghi.

BCE: TAGLIA TASSO DA 0,75% A 0,50%  – La Banca centrale europea ha tagliato il tasso d’interesse principale allo 0,50% dallo 0,75%, raggiungendo un nuovo minimo record. Lo ha annunciato la stessa Bce. Il tasso sui prestiti marginali scende di mezzo punto all’1%, quello sui depositi resta invariato allo 0%.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -