Chiodi: 90 mln di euro per l’ottimizzazione nell’uso delle acque

acquaPESCARA,2 magg  – Il servizio idrico integrato abruzzese e, in particolare, il sistema di depurazione potranno contare su 15,5 milioni di euro per i lavori di adeguamento e potenziamento dell’impianto di San Martino (Chieti). Tale somma si aggiunge ai 75 milioni di euro stanziati nell’ambito dei fondi Fas per migliorare complessivamente il sistema.

L’intervento, che ha per obiettivo l”’ottimizzazione nell’uso delle acque’, e’ contenuto nel secondo atto aggiuntivo all’Intesa generale quadro tra Governo e Regione Abruzzo, presentato dal governatore Gianni Chiodi, dall’assessore al Servizio idrico integrato, Angelo Di Paolo, e dal resto della Giunta regionale.

”Siamo la regione con il piu’ basso tasso di depurazione delle acque in Italia e in Europa – ha detto Chiodi -. Su questo la Regione intende fare una terapia d’urto, perche’ un soggetto che si definisce ‘regione verde d’Europa’ non puo’ permettersi una situazione del genere. I 15,5 milioni di euro vanno ad aggiungersi ai 75 milioni stanziati nell’ambito dei Fas per potenziare e migliorare il sistema di depurazione”.

Dal canto suo, Di Paolo ha sottolineato ”lo sforzo che la Regione sta facendo per risanare l’aspetto ambientale. Ho dato mandato all’autorita’ di bacino – ha aggiunto l’assessore – affinche’ promuova una ricognizione del sistema depurativo abruzzese, per capire quali siano le criticita’ ed intervenire sui punti deboli”. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -