Terrorismo islamico, scoperto campo di addestramento sull’Etna

ros30 apr – (cataniatoday) Sono quattro le persone arrestate oggi dai carabinieri del Ros nell’ambito dell’operazione “Masrah”: sgominata una cellula del terrorismo islamico internazionale.

Il campo di addestramento era ai piedi dell’Etna: qui i membri della cellula terroristica di matrice islamica eseguivano esercitazioni di guerra con armi ed esplosivi, in nome della loro fede sovversiva.

Catania, inaugurata la moschea più grande del Sud Italia

Il capo è stato arrestato a Bruxelles e si chiama Hosni Hachemi Ben Hassen, ex imam della moschea di Andria. Oltre a lui sono stati arrestati Mohsen Hammami 48 anni, che attualmente risiedeva nel comune di Scordia, Nour Ifaoui 34 anni, senza fissa dimora, anche lui arrestato in Sicilia e Romdhane Ben Chedli Khaireddine 32 anni rintracciato in Lombardia.

Il gruppo si autofinanziava con i soldi raccolti da una moschea e da un call center. Come risultato dalle indagini, i membri dell`organizzazione hanno partecipato in passato a diverse azioni criminose, attentati in Afghanistan e Iran. Al momento non è stato documentato alcun progetto terroristico in Italia.

I carabinieri hanno ascoltato, nel corso della attività investigativa, diverse conversazioni tra gli indagati. In un sms uno degli indagati scriveva: “Nel nome di Dio sono pronto”.



   

 

 

3 Commenti per “Terrorismo islamico, scoperto campo di addestramento sull’Etna”

  1. siamo noi che facciamo schifo a farci sottomettere da questi bastradi cominsti che ci vogliono morti!!

  2. diamogli subito la cittadinanza onoraria a loro e a i parenti funo alla 7a generazione………..

  3. Ha ragione Magdi Cristiano Allam, quando dice che l’Europa finirà per essere sottomessa all’Islam,cosi come e accaduto a partire nel settimo secolo alle altre sponde del mediterraneo…se non avrà il coraggio di denunciare l’ inconpatibilità dell’ Islam con la nostra civiltà e i diritti fondamentali della persona, se non metterà al bando il Corano per apologia dell’ odio.della violenza e della morte nei confronti dei mussulmani, se non condannerà la scharia quale crimine contro l’ umanità in quanto predica e pratica la violazione della Sacralità della vita di tutti…la pari dignità tra l’ uomo e la donna la libertà religiosa.ed infine se non bloccherà la fusione delle Moschee. Sono contraria al globalismo che porta all’ apertura incondizionata delle frontiere Nazionali sulla base del principio che l’ insieme dell’ umanità deve concepirsi come fratelli e sorelle. Sono convinta che la popolazione debba godere del diritto e del dovere di salvaguardare la propria civiltà e il proprio Patrimonio.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -