Francia, riforme: saranno tagliati 20mila posti di lavoro alla Difesa

François Hollande

29 apr – La Francia prepara nuovi tagli alla Difesa, e in particolare agli effettivi del suo esercito: circa 20mila persone in meno tra il 2015 e il 2019. Lo rivelano diversi media transalpini, citando fonti vicine al governo. I tagli, suggeriti nel nuovo Libro bianco della Difesa presentato oggi al presidente Francois Hollande, sono in linea con quelli decisi dall’esecutivo precedente, che aveva programmato il taglio di 54mila posti tra il 2008 e il 2015.

Resta ancora da stabilire l’articolazione delle riduzioni di effettivi tra i diversi corpi d’armata, che sarà decisa in autunno, nella Legge di programmazione militare. Secondo la radio Europe 1, che cita fonti concordanti, le più colpite dovrebbero essere la fanteria, che perderà una delle sue otto brigate da combattimento, ovvero circa 7mila uomini e decine di mezzi, e l’aeronautica, che dovrà rinunciare all’equivalente di due squadroni, ovvero circa un quinto del proprio volume. (italiaoggi)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -