Nordafricano picchia la compagna incinta che perde il bambino

botte28 apr. – (Adnkronos) – Ha picchiato la compagna incinta, e quando questa si e’ recata all’ospedale per farsi medicare, il personale sanitario ha scoperto che il feto aveva cessato di vivere. E’ successo a Livorno.

La vittima e’ una donna del posto di 37 anni. Ieri e’ stata picchiata dal compagno, nordafricano di 36 anni, e e’ andata all’ospedale cittadino per farsi medicare le ferite.

I medici, nel farle le analisi hanno scoperto che il cuore del bambino che aveva in pancia aveva cessato di battere. I sanitari hanno pertanto avvertito la polizia, che ha denunciato il compagno della vittima per lesioni. Il pm di turno ha disposto il congelamento del feto per consentire esami piu’ approfonditi volti a stabilire il legame tra le percosse ricevute dalla donna e la morte del feto.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -