UE: nuove regole per i campi elettromagnetici, risonanza a rischio

risonanza risonanza

26 apr – Nuove norme per tutelare i lavoratori che sono esposti ai rischi derivanti dai campi elettromagnetici, come gli operai che lavorano vicino ad antenne radio e tv. Questo l’obiettivo dell’accordo tra Eurocamera e Consiglio Ue confermato oggi con l’assenso degli eurodeputati.

”Questo nuovo testo – ha fatto notare la relatrice, l’europarlamentare Elisabeth Morin Chartier (PPE) – mira a rafforzare la protezione contro l’esposizione ai campi elettromagnetici sul luogo di lavoro consentendo anche una certa flessibilita’ per tener conto delle esigenze specifiche di alcuni settori. Il progetto di legge – ha aggiunto – si applica a tutti i settori, ma riguarda soprattutto i lavoratori esposti a rischi elevati, a esempio nelle industrie pesanti come l’acciaio o la lavorazione dei metalli, o persone che lavorano lunghe ore nei pressi di televisione e stazioni di radiodiffusione, installazioni radar e tralicci di telefonia mobile”.

Il nuovo sistema di valori – dice il testo approvato – potrebbe causare problemi per alcuni settori, come la risonanza magnetica e le operazioni militari. Siccome i limiti massimi di esposizione rischiano di limitare l’uso di queste tecnologia, secondo l’Eurocamera la direttiva deve consentire deroghe a determinate condizioni.(ANSA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -