Ue: Parlamento propone la creazione di un vice politico per la Ashton

ashton

23 apr – Il Parlamento europeo propone la nomina di un vice Alto rappresentante per gli Affari esteri e la politica di sicurezza dell’Ue. Si chiede, quindi, di affiancare una figura specifica a Cathrine Ashton per aiutarne a svolgerne i ruoli e i compiti che derivano dal suo incarico. La richiesta e’ contenuta nel progetto di relazione sulla revisione dell’organizzazione e sul funzionamento del Servizio europeo per l’azione esterna (Eeas), approvato oggi in commissione Affari esteri del Parlamento Ue (38 voti a favore, 12 voti contrari, 1 astenuto). Nel testo – di cui e’ correlatore l’italiano Roberto Gualtieri (Pd/S&D)si chiede di ”fornire sostegno all’Alto rappresentante nella realizzazione dei suoi molteplici compiti, prevedendo la designazione di uno e piu’ vice politici”.

I trattati dell’Ue attribuiscono all’Alto rappresentante per gli Affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione europea molteplici funzioni. A detta dei parlamentari europei – come si legge nel documento – la molteplicita’ dei ruoli che il trattato di Lisbona attribuisce alla carica oggi ricoperta da Ashton ”richiede la creazione di uno o piu’ vice politici per garantire che l’Alto rappresentante sia assistito nell’assolvimento dei suoi compiti”. Da qui la richiesta esplicita del Parlamento, che per la prima volta chiede l’istituzione di un vice-alto commissario, aspetto su cui i trattati comunitari tacciono. Il progetto di relazione passa ora all’attenzione dell’Aula, che dovrebbe votarlo nella sessione plenaria di giugno. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -