Salvini: no alla Turchia nella Ue, né ora né mai

salvini23 apr –  No all’allargamento dell’Europa verso la Turchia, si’ alla macroregione padana sull’esempio di quanto fatto nell’area danubiana e baltica. Sono i temi che l’eurodeputato del Carroccio Matteo Salvini, segretario della Lega Lombarda, affrontera’ domani nella chat in diretta su ANSA Europa 20- 14.

”La Turchia – dice Salvini – non e’ Europa ne’ per storia, ne’ per cultura, ne’ per rispetto dei diritti umani! Se ‘Europa’ non e’ solo una parola vacua, la Turchia non potra’ entrarci ora e neppure in futuro. Fino a che il governo di Ankara non chiarira’ la propria posizione su Cipro e sul genocidio Armeno reputo che lo stesso sia in fallo rispetto alla credibilita’ internazionale. All’Europa, inoltre, diciamo che e’ scandaloso stanziare miliardi di euro per uno Stato come la Turchia laddove, nelle nostre Regioni, c’e’ gente che si suicida perche’ non ha un posto di lavoro”.

Gli sviluppi della politica interna, le ”vicende di Roma”, secondo Salvini ”ci interessano poco, se non per riuscire a trattenere il 75% delle imposte: e qui si aprira’ una trattativa. Sono fiducioso poiche’ a trattare sono le regioni che rappresentano la parte piu’ avanzata del Paese”. In Europa, afferma l’eurodeputato, ”l’obiettivo della Lega e’ il progetto della Macroregione, al quale stiamo lavorando anche sui nostri territori”. Da europarlamentare segue gia’ due Macroregioni: quella Danubiana e quella Baltica: ”Si deve decidere solo quale modello seguire”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -