Parma, come il taxas di Sergio Leone. Entra in un bar (saloon) e spara, uccide un uomo e ferisce la barista

Condividi

 

Western_country_saloon_3_by_NestamanParma, 23 Aprile 2013 – Un operaio di origini calabresi, di 51 anni, è stato ucciso a colpi di pistola in un bar di Sorbolo (Parma). L’omicidio si è consumato attorno alle 17.30. La vittima stava giocando a carte nella sala del locale. Nella sparatoria è rimasta ferita in modo grave anche la barista cinese, soccorsa rapidamente dai paramedici del 118. Subito dopo la fuga, però l‘assassino, ache lui calabrese, di 48 anni, è stato rintracciato dai carabinieri e arrestato.

L’uomo, Antonio Muto, è stato rintracciato grazie alle descrizioni dei testimoni, che erano presenti all’interno del bar al momento della sparatoria. L’autore del delitto, secondo una prima ricostruzione, stava anche lui giocando a carte, quando si è allontanato dal tavolo di gioco per andare in bagno. Quando è tornato, ha sparato a bruciapelo alle spalle dell’operaio, Antonio Lapena, e poi ha rivolto la pistola verso la titolare, colpendola con due proiettili

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -