Emirati: turisti si’, ma niente bikini sulla spiaggia

jeune femme, presentation de collection de maillots de bain - burkini - pour femme musulmane
religion, islam, voile *** Local Caption *** A young model in a Hasema swimsuit poses in a hotel lobby. Swimwear designer Hasema manufactures modest yet fashionable outfits which allow Muslim women to bathe in comfort whilst remaining covered-up.Emirati Arabi 23 Aprile 2013 – Da noi fanno pressioni per leggi che rispettino i loro usi e costumi islamici. Da loro fanno pressioni per una nuova legge che impedisca agli occidentali i loro usi e costumi e rispetti valori locali islamici.

Tempi duri per i turisti e gli stranieri che vogliono andare al mare sulle spiagge degli Emirati Arabi Uniti: le autorita’ locali hanno deciso di proibire i bikini e i costumi maschili aderenti. Tanto per essere chiari, grandi cartelloni piazzati lungo l’arenile ricordano, in arabo e in inglese, che i bagnanti devono ”rispettare la morale pubblica e indossare vestiti modesti”. I trasgressori saranno puniti con multe. Al provvedimento – spiega il quotidiano degli Emirati ”The National” – si e’ arrivati a causa del crescente disagio provocato tra la popolazione locale da abbigliamenti e anche atteggiamenti (come baci e abbracci) considerati ‘offensivi’ dalla maggioranza tradizionalista islamica. Nelle spiaggie, non separate per sesso, i bikini si erano finora mescolati a famiglie con donne in burqa o hijab. Cio’ pero’ provocava tensioni e proteste. La popolazione locale ha accolto con sollievo la decisione di proibire i costumi da bagno occidentali. meno male che c’è l’Italia con migliaia di chilometri di coste…..

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Emirati: turisti si’, ma niente bikini sulla spiaggia”

  1. Mi domando perchè uno dovrebbe andare al mare negli Emirati Arabi quando abbiamo il meglio delle spiagge e dei mari qui da noi in Italia. Se poi l’Italia non ci basta, c’è la Croazia, la Grecia, la Spagna, la Corsica, Malta.
    Non è che se non si va negli Emirati ci si ammala di depressione!
    Ma poi, perchè portare soldi a quella gente che ne può fare a meno quando i nostri operatori turistici stanno morendo di fame?

  2. Giusto rispettare gli usi e costumi del paese che ci ospita ma la cosa dovrebbe essere reciproca….

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -