Non denuncia abusi su figlia, condannata. 7 anni di reclusione per concorso omissivo in violenza sessuale

Condividi

 

violenza-sessuale-230-4MILANO, 22 APR – Sette anni di reclusione per concorso omissivo in violenza sessuale. E’ la condanna inflitta dal Tribunale di Milano a una 44enne che, secondo l’accusa, non ha denunciato gli abusi sessuali che sua figlia di 12 anni stava subendo dal suo compagno. La madre della ragazzina, stando alle indagini del pm di Milano Daniela Cento e dall’aggiunto Pietro Forno, anche dopo aver visto sul cellulare dell’uomo un video che riprendeva le violenze non avrebbe fatto nulla per impedirle

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -