Nigeria, mons. Kaigama: armi sofisticate arrivano dall’estero

Condividi

 

nigeria

22 apr – ”Dobbiamo chiederci come queste armi arrivano in Nigeria. Mentre quelle piu’ sofisticate provengono dall’estero, in Nigeria ci sono laboratori clandestini che fabbricano armi artigianali e ordigni esplosivi improvvisati”.

E’ l’allarme lanciato da mons. Ignatius Ayau Kaigama, arcivescovo di Jos e presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria, commentando, all’Agenzia Fides, gli scontri tra esercito e Boko Haram a Baga, un villaggio di pescatori sulle rive del lago Ciad, nel nord-est del Paese. Secondo le notizie di stampa almeno 185 persone, in gran parte civili, hanno perso la vita nei combattimenti tra i soldati e i guerriglieri di Boko Haram, armati anche di lanciagranate.

”Si tratta di un fenomeno preoccupante – denuncia il presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria – perche’ assistiamo ad un diffusione di questi laboratori clandestini nelle citta’, nei villaggi e nelle foreste nei quali vengono costruite armi illegali. Tutto questo va fermato al piu’ presto”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -