Consulente immobiliare sfrattato si spara in casa, lo trova l’ufficiale giudiziario

Condividi

 

suic 22 apr. – Un consulente immobiliare di 59 anni si e’ suicidato nell’abitazione dove viveva nel centro di Bologna. Aveva ricevuto un’ingiunzione di sfratto. L’ufficiale giudiziario ha suonato al citofono dell’appartamento di via dei Mille per la notifica del provvedimento ma non ha ottenuto nessuna risposta.7

Cosi’, per aprire la porta, e’ intervenuto il proprietario di casa che ha scoperto, assieme alla polizia, il cadavere. L’uomo, che era separato da otto anni, si e’ tolto la vita sparandosi un colpo di fucile. Sono in corso verifiche per accertare la dinamica del fatto. agi

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -