Caos alla marcia del M5S a Roma: Grillo va via “per sicurezza”

grillo21 apr. – E’ caos a piazza santissimi apostoli a Roma dove Beppe Grillo e’ arrivato ma non e’ riuscito a fendere la folla e a salire su un palco, che in realta’ non e’ stato nemmeno allestito. Tanto che gli attivisti grillini hanno cercato di improvvisare un palco con dei tavolini. Ma niente da fare, Grillo e’ salito un attimo sul tetto della macchina per salutare i simpatizzanti ed e’ andato via. Anche se non si sa ancora se tornera’. Ci sono state polemiche per la cattiva organizzazione di questa manifestazione tra M5s Roma e lo staff comunicazione.

Nella ressa delle telecamere, i giornalisti hanno chiesto spiegazioni su dove sarebbe andato Grillo e dove avrebbe parlato nel caos della piazza (sono migliaia le persone presenti), ma Claudio Messora, responsabile comunicazione 5 stelle al Senato, ha risposto: “Non l’abbiamo organizzata noi.
Chiedetelo ai 5 stelle di Roma che hanno voluto Beppe qui, chiedetelo alla Lombardi”.

GRILLO NON TORNA IN PIAZZA S.APOSTOLI PER MOTIVI SICUREZZA

Beppe Grillo alla fine non dovrebbe tornare in piazza santissimi Apostoli a Roma perche’, secondo quanto si apprende, e’ stato sconsigliato per motivi di sicurezza. Le migliaia di persone presenti continuano a sperare che torni ma secondo quanto si apprende il comico genovese dovrebbe aver gia’ lasciato Roma.

MANIFESTANTI AI FORI IMPERIALI

I manifestanti di piazza Santi Apostoli hanno lasciato la piazza per dirigersi verso via dei Fori Imperiali ed e’ arrivato a piazza del Colosseo intonando cori sia contro il Capo dello Stato (“Napolitano non ti vogliamo”), sia contro il leader del centrodestra, Silvio Berlusconi. Hanno anche cantato l’Inno di Mameli e urlato “i mafiosi fuori dallo Stato”. Al momento sono quindi fermi davanti all’Anfiteatro Flavio, osservati sia dalle forze dell’ordine, che formano un cordone di blocco all’altezza del monumento, sia da turisti incuriositi e divertiti.

IN PIAZZA VENEZIA AL GRIDO “RODOTA’RODOTA'”

I manifestanti erano arrivati a piazza Venezia al grido di “Rodota’, Rodota'” e “Tutti a casa, tutti a casa” sorvegliati a vista, in testa al corteo, da agenti della Polizia.

GRILLO: IN TV DIVERSE ANIME, ANCHE BUONE MA NO AI TALK SHOW

Intanto anche oggi Beppe Grillo non ha risparmiato i suoi ‘strali’ nei confronti delle tv anche se ammette che “hanno diverse anime in tv, a ‘Uno mattina’ sono buoni dai…”. Quando inizia la conferenza stampa, davanti a lui una ressa di giornalisti, fotografi e telecamere.

“Neanche Obama ha tanti fotografi davanti… Canale 5 c’e’? Italia 1 c’e’? Vediamo se c’e’ tutto il panorama che ci ha mandato al 54esimo posto dell’informazione…” ha detto sarcastico. Poi una domanda da un giornalista di Porta a Porta, e arriva un’altra battuta ironica: “Ma c’e’ Vespa? Ma ha fatto il plastico?”. Grillo ha ripetuto il suo divieto ai talk show per i parlamentari 5 stelle: “La tv? E’ solo immagine. Se esprimi un concetto nei talk show, ti interrompono per mandare la pubblicita’ oppure fanno vedere Sallusti mentre tu stai parlando. Io l’ho fatta la tv, la conosco… E mi fanno sempre vedere che urlo, che sudo… mai un’immagine, una foto normale”.

E si e’ fermato per farsi fare una foto “normale” nel mezzo di una foga oratoria durata due ore e mezza. E sui giornali che “scrivono cose orrende su di me – ha osservato – ne sono felice, senno’ mi preoccuperei…”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -