Ndrangheta:arrestato Sebastiano Strangio. Legato a faida S.Luca. Ricercato dal 2007

POLIZIA(ANSA) – ROMA,20 APR – In Piemonte e’ stato arrestato il boss della ‘ndrangheta Sebastiano Strangio,38 anni,di San Luca. Era latitante dal 2007. E’ stato arrestato dalla squadra mobile di Reggio Calabria e di Alessandria, coordinate dal servizio centrale operativo della polizia. E’ il fratello di Maria Strangio, uccisa nella strage di Natale del 2006 la cui uccisione dette origine alla faida di San Luca tra le famiglie Nirta Strangio e il cartello Pelle Vottari culminata con la strage di Duisburg in Germania.

Sebastiano Strangio  è un criminale italiano della ‘ndrangheta. Capobastone dell’omonima ‘ndrina. Fu tra i 30 latitanti più pericolosi. È stato un elemento di spicco per il traffico internazionale di Cocaina dal Sud America a l’Europa per la ‘Ndrangheta. Diventa latitante dal 1999 e nel 2002 viene condannato in contumacia per associazione a delinquere per spaccio di droga. Il 27 ottobre 2005 viene arrestato ad Amsterdam dallo ‘Swat’ Team, un reparto speciale della polizia olandese in collaborazione con la polizia italiana[



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -