Gela, Imprenditore 49enne muore, per i colleghi è suicidio

Condividi

 

amb3GELA (CALTANISSETTA), 18 APR – Un imprenditore di Gela, Nunzio Cannizzo, 49 anni, morto ieri sera, ufficialmente per infarto, secondo alcuni suoi colleghi, invece, si sarebbe ”suicidato, lasciandosi morire negli ultimi tre mesi, dopo che lo Stato ci ha abbandonati”.

Cannizzo faceva parte di un gruppo che ha gestito per 9 anni il servizio dei rifiuti a Gela. Dopo aver subito estorsioni, denunciarono 11 mafiosi, fino a sentenza di condanna. Poi restarono senza appalti e con crediti di 8 mln non pagati. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -