Si rifiuta pagare il pizzo per posto in strada, sfregiato trans

Condividi

 

cocciMilano, 17 apr. – Si era rifiutato di pagare il pizzo per occupare un posto in strada e prostituirsi e per questo e’ stato aggredito e sfregiato al volto da altri due trans, arrestati dai carabinieri della compagnia Duomo a Milano.
Vittima un transessuale brasiliano di 39 anni che la sera del 9 aprile in via Cenisio, e’ stato copito a colpi di mazza da baseball e sfregiato al volto con un coccio di bottiglia.

Il 39enne e’ andato all’ospedale Niguarda dove i medici gli hanno applicato 30 punti di sutura. L’ospedale ha poi segnalato ai carabinieri l’episodio che la vittima si era rifiutata di denunciare.

I militari hanno individuato dopo alcuni giorni i responsabili dell’aggressione. Si tratta di due brasiliani di 43 e 30 anni gia’ noti alle forze di polizia per altri reati e in Italia irregolarmente. Secondo quanto accertato dai militari i due, chiedevano tutti i giorni il pizzo ai transessuali che lavorano in quella zona pretendendo sotto minaccia il pagamento di 100 euro al giorno. agi

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -