India: forte esplosione a Bangalore, il polo informatico nel sud dell’India

Condividi

 

bangalore

foto ansa

17 apr – Una forte esplosione e’ avvenuta  a Bangalore, il polo informatico nel sud dell’India. Lo riporta la televisione Cnn-Ibn che riferisce anche di almeno 13 feriti. La deflagrazione e’ avvenuta nei pressi di un ufficio del partito della destra Bharatya Janata Party (Bjp). Da una prima ricostruzione gli inquirenti hanno ipotizzato che potrebbe essere stata una bomba piazzata su una motocicletta. Sul posto sono giunti gli artificieri e le squadre con cani anti esplosivo.

VICEMINISTRO,E’ ATTACCO TERRORISTICO  – L’esplosione avvenuta oggi a Bangalore, nel sud dell’India, è stato “un attacco terroristico”. Lo ha confermato il viceministro degli Interni RPN Singh ai giornalisti a New Delhi secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Pti.

Lo scoppio e’ avvenuto davanti a un tempio nei pressi dell’ufficio del Bjp competente per lo stato del Karnataka, dove c’erano diversi volontari del partito impegnati a presentare le candidature per le elezioni locali di maggio. Tre auto parcheggiate sono state distrutte. Danneggiato anche un autobus. Nel quartiere ci sono diverse abitazioni, negozi e uffici. I feriti sono stati trasportati nel piu’ vicino ospedale. Due persone sono in gravi condizioni. Le immagini trasmesse dalla televisione mostrano i veicoli con le lamiere annerite e i finestrini in frantumi. L’area e’ stata chiusa al pubblico e gli investigatori sono al lavoro per raccogliere indizi utili a risalire alla natura dell’ordigno. La citta’ di Bangalore, dove c’e’ una forte comunita’ mussulmana, e’ stata colpita piu’ volte in passato da attentati terroristici.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -