Germania in crisi strepita: i Paesi del sud mentono, sono falsi poveri

spiegel17 apr – Un asino carico di soldi che avanza a testa bassa sotto il peso della ricchezza. Un ciuco montato da un uomo anziano con lo sguardo pecettato che si protegge sotto l’ombrello dell’Unione Europea. E’ l’immagine scelta dal settimanale tedesco Der Spiegel per sostenere la tesi della finta povertà dei Paesi europei in crisi. In soldoni, l’autorevole rivista sostiene che  la Germania non può, non deve accollarsi i debiti dei Paesi che si dichiarano in difficoltà per un motivo semplicissimo: questi Paesi mentono. I Paesi del Sud Europa i soldi li hanno, ma  li nascondono nei Paesi del Nord, quindi è giusto che si salvino da soli.

 Ognuno pensi per sé – Il settimanale fa riferimento ai dati statistici pubblicati recentemente dalla Banca Centrale Europea sulla ricchezza delle famiglie europee, sono dati che hanno infiammato il dibattito in Germania e consolidato il fronte di quelli che sostengono che ogni Paese debba ripondere da solo dei propri guai finanziari.  L’idea è che il metodo Cipro dell’autosalvataggio deve diventare un modello per il futuro anche se Mario Draghi precisa che quello di Nicosia è un cao isolato e che mai sarà imposta una patrimoniale per i salvataggi futuri. (libero)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -