Turchia: ha insultato l’Islam, 10 mesi di carcere al pianista Fazil Say

say-fazil

15 apr – Un tribunale di Istanbul ha condannato il famoso pianista e compositore turco Fazil Say a dieci mesi di reclusione, con pena sospesa in liberta’ condizionata per aver pubblicato su alcuni social network opinioni blasfeme contro l’Islam.

Say, assente all’udienza, e’ stato ritenuto colpevole di aver ”insultato i valori religiosi di una parte della popolazione”.

Pianista di fama internazionale, Say era stato incriminato nell’aprile del 2012 per un tweet in cui prendeva in giro esponenti religiosi e la concezione islamica del paradiso. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -