Esperto inglese: “Crisi? Colpa dei banchieri che sniffano cocaina”

Condividi

 

nutt15 apr. (TMNews) – La crisi finanziaria è stata causata dai troppi banchieri che sniffano cocaina. Parola dell’ex consulente del governo britannico per le droghe, David Nutt, allontanato da Downing Street nel 2009 per aver sostenuto che l’ecstasy e l’Lsd sono meno pericolosi dell’alcool.

“I banchieri sniffano cocaina e ci hanno portato in questo caos terribile”, ha dichiarato al Sunday Times, sottolineando come questa sostanza renda “troppo sicuri di sè”, portando così i consumatori a correre più rischi.

Professore di neuropsicofarmacologia all’Imperial College di Londra, Nutt ha sottolineato anche come la cocaina sia perfetta per “una cultura dei banchieri di esaltazione e di spinta sempre più in avanti. E’ una droga del più”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -