Bindi: Prodi è persona di prestigio nazionale e internazionale

bindi-prodi

15 apr – Rosy Bindi ha dichiarato in un’intervista al Messaggero: “Mi ha stupito il silenzio del partito alle ingiurie di Berlusconi verso Prodi. Al Pd dico che se qualcuno si serve dei veti della destra per sbarrare strumentalmente la strada a Prodi non fa che alimentare i dubbi sulla coerenza del Pd con le sue radici. Per me sono radici uliviste o non sono. E l’Ulivo è Prodi“.

Bindi sulla candidatura di Prodi al Quirinale non accetta veti né dal centrodestra né dal Pd “perché Prodi è una autorità in Italia e nel mondo e perché il Pd o è ulivista, e l’Ulivo è Prodi, oppure smarrisce la sua identità”. Quindi rivolgendosi al Pdl ha rilanciato: “Non possiamo pensare di escludere dalla nostra rosa di candidati al Quirinale una persona che ha il prestigio sul piano nazionale e internazionale di Romano Prodi.

E’ un ostracismo del tutto inaccettabile. Il presidente della Repubblica è garanzia per tutti non in funzione del maggiore o minore gradimento che incontra da questo o quel partito, bensì se applica la Costituzione”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -