Vendola: intollerabile il NO del Pdl su Prodi al Quirinale

prodi

14 apr – “Io non vorrei mettere in imbarazzo Prodi che non ha bisogno di avvocati difensori perche’ e’ un nome autorevole” anche a livello internazionale. Lo ha detto il leader di Sel, Nichi Vendola a ‘In 1/2 ora ‘ su Rai3. “Indicare un candidato puo’ significare bruciarlo”, soprattutto da parte di un partito piccolo, ma “trovo intollerabile che si possa pensare l’esclusione di Romano Prodi”, ha aggiunto.

Secondo Vendola per l’elezione del nuovo capo dello Stato si puo’ seguire il ‘metodo Boldrini’, quello con cui si e’ arrivati all’elezione della presidente della Camera e del presidente del Senato. Il leader di Sel ha infatti sottolineato: “Invece di esorcizzare il terremoto”, dopo le elezioni “io ho detto a Bersani : rompiamo il tabu'”. Nel M5s c’e’ “un deposito di energie fresche indispensabili per dare una prospettiva al Paese.

Nel governissimo, nell’inciucio c’e’ la puzza della vecchia politica” e allora “credo che dobbiamo incamminarci su quella strada”. Appena ci si e’ incamminati “abbiamo immaginato che i presidenti della Camera e del Senato” dovessero essere due personalita’ capaci “di dare speranza ad un Paese stremato”, ha detto ancora.(AGI .

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Vendola: intollerabile il NO del Pdl su Prodi al Quirinale”

  1. francesco neglia

    Compagno, se il tuo ”reclamo” riguardasse matteo Renzi ti saresti guadagnato molte simpatie negli altri circa venti milioni di elettori. Niente niente diventi……….filogrillino?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -