La FAO vuole 41 mln di dollari per la lotta alle locuste in Madagascar

fao14 apr – Entro giugno il Madagascar avra’ bisogno di oltre 22 milioni di dollari in fondi d’emergenza per iniziare a lottare contro una grave infestazione di locuste che sta minacciando la prossima stagione produttiva del paese e la sicurezza alimentare di piu’ della meta’ della popolazione, ha reso noto la Fao.

Uno scandalo chiamato F.A.O.

La Boldrini arriva dalla Fao, viaggi tra stipendi d’oro e hotel di lusso

L’agenzia Onu ha tuttavia sottolineato che occorrera’ una strategia triennale per una totale eliminazione dell’infestazione che richiedera’ ulteriori 19 milioni di dollari. Al momento attuale, circa meta’ del paese e’ infestato da cavallette giovani e da sciami ciascuno dei quali composto da miliardi di insetti che divorano ogni tipo di piante al loro passaggio.

La Fao stima che per il settembre 2013 circa due terzi del paese sara’ colpito dall’infestazione se non si interverra’ al piu’ presto. In considerazione del deteriorarsi della situazione, il 27 novembre 2012 il Ministero dell’Agricoltura del Madagascar ha dichiarato lo stato di calamita’ nazionale. In dicembre ha richiesto alla Fao assistenza tecnica e finanziaria per affrontare l’infestazione in corso, per assicurare l’erogazione di fondi ma anche il coordinamento e l’attuazione di una risposta d’emergenza.
Questo finanziamento d’emergenza, che deve arrivare entro giugno, consentira’ alla Fao insieme al Ministero dell’Agricoltura di lanciare per il primo anno una campagna di nebulizzazione su larga scala.
Circa il 60 per cento degli oltre 22 milioni di abitanti dell’isola potrebbero essere minacciati da un pesante peggioramento delle condizioni di fame in un paese che gia’ soffre di alti tassi d’insicurezza alimentare e malnutrizione.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -