Gli mettono la casa all’asta, 65enne s’impicca in giardino

dispBRINDISI, 13 apr –  – Si è ucciso impiccandosi ad un albero del giardino di casa dove abitava da pochi mesi, in Via Principe di Napoli ad Erchie, il 65enne Livio Chierigato. A fare la macabra scoperta sono state la moglie Genoveffa e le figlie, che, rientrate a casa all’ora di pranzo, si sono accorte che l’uomonon era tornato dal giardino dove era solito trascorrere gran parte della giornata.

Disperate, le donne si sono lanciate nel tentativo disperato di salvargli la vita, ma Livio era già morto. Alle disperate grida di richiesta di aiuto, sono accorsi alcuni vicini, che però non hanno potuto fra altro che tirare giù il corpo senza vita dell’uomo. Sul posto sono giunti i carabinieri di Erchie e l’autombulanza del 118.

Livio Chierigato, originario del Veneto, dopo il matrimonio si era stabilito a Torre Santa Susanna dove ha vissuto sino a pochi mesi fa nella casa che la moglie aveva ereditato dalla madre, in Via Attilio Calabrese.

Purtroppo, e questo sembra il motivo alla base del suicidio, la casa di famiglia, che l’uomo aveva curato e tenuto come un prezioso e unico gioiello, era stata venduta all’asta giudiziaria dal Tribunale di Brindisi, probabilmente per problemi finanziari legati anche alla mancanza di lavoro.(gazzettadelmezzogiorno)

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Gli mettono la casa all’asta, 65enne s’impicca in giardino”

  1. Ci si preoccupa per gli immigrati, per i carcerati, per i Roma..penso anche a nessuno tocchi Caino …che nobiltà d’intenti… Poi il nostro vicino italiano che s’impicchi pure tanto non frega niente a nessuno…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -