Stava rubando il rame, albanese muore folgorato

Condividi

 

rame11 apr . È morto nel tentativo di rubare rame da una cabina elettrica l’operaio residente a Brembate deceduto a Marghera dove era impegnato nello smaltimento dei capannoni dell’ex Sirma assieme ad altri due colleghi, uno dei quali suo fratello, entrambi denunciati per tentato furto dalla Polizia di Stato di Venezia.

Quello che in un primo momento sembrava essere un incidente sul lavoro è stato invece un tentativo maldestro di appropriarsi di rame facilmente reperibile nell’area. La vittima, L. T., 33 anni, ha forzato la porta della cabina dell’Enel a media tensione (30-40 mila volt) con l’obiettivo di fare incetta di altro materiale prezioso dai cavi, senza pensare che l’impianto fosse ancora in tensione, ed è rimasto folgorato.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -