Nepal: 60enne denudata e picchiata selvaggiamente perché ritenuta strega

Condividi

 

nepal7 apr – Le autorità del Nepal hanno portato in giudizio un uomo accusato d’aver aggredito un’anziana signora, i compaesani accusano la donna di esser una fattucchiera.

In un remoto villaggio nella parte occidentale dello stato alcune persone si sono accanite su una signora di 60 anni, la hanno denudata, rasata a zero, obbligata a mangiare escrementi e picchiata selvaggiamente. Il fatto è accaduto per decisione del consiglio di villaggio, il quale aveva stabilito che la signora era una strega e l’avevano condannata alla miseria e alla morte.

Le autorità hanno fatto sapere che invieranno nel villaggio una speciale commissione che effettuerà le indagini. Eventi simili non sono una rarità nelle remote regioni del Nepal. Lo scorso anno in un villaggio arsero viva una donna di 40 anni, anch’ella accusata di stregoneria. italian.ruvr.ru

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -