Russia: Rublo in caduta libera, Banca centrale avvia intervento

rubli5 apr. (TMNews) – La Banca centrale russa lo scorso 3 aprile, per la prima volta da mesi ha avviato una politica di intervento a sostegno della valuta nazionale, il rublo. Lo rende noto la Banca precisando che il volume degli interventi è basso: 30 milioni di rubli (per un valore inferiore al milione di dollari). L’ultima volta che il regolatore è intervenuto in difesa della divisa è stata il 16 novembre dello scorso anno. Successivamente, il regolatore intervenne per impedire la crescita del rublo, il 21 febbraio, in base alle statistiche della Banca Centrale di Russia.

Intervento condotto il 3 aprile è stato causato da una riduzione significativa del rublo rispetto al paniere di valute di riferimento euro/dollaro. Il valore del paniere di valute ieri e anche oggi, nei primi scambi ha continuato a rimanere sopra i 35,65 rubli, il che significa che la Banca centrale è probabile che continui ad intervenire nei prossimi giorni. Nei primi giorni di aprile il valore ha superato il livello di 35,65 rubli, oltre la quale soglia, la Banca centrale vendere valuta per sostenere il rublo.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -