Confedilizia: l’Immobiliare italiano è ”in fin di vita”, rivedere l’Imu

Condividi

 

edilizia4 apr – L’immobiliare italiano e’ ”in fin di vita” e per salvarlo ”serve un fisco onesto e rivedere subito l’Imu”. Lo scrive Corrado Sforza Fogliani, presidente di Confedilizia, in una nota a commento dei dati diffusi dall’Istat sul mercato immobiliare.

”I dati dell’Istat con i valori riferiti o con altri anche peggiori dimostrano comunque che il mercato immobiliare e’ bloccato e che i prezzi vanno sempre piu’ giu’, peggiorando di continuo. Se le aziende sono disperate, l’immobiliare e’ in fin di vita. Ma l’Italia si salva salvando l’immobiliare” afferma il numero uno di Confedilizia.

”E per salvare l’immobiliare – prosegue Fogliani – occorre rivedere da subito l’Imu, nella linea di un fisco onesto che tratti anche l’immobiliare per quel che rende, e se rende. Le forze politiche devono prendere una posizione precisa e cioe’ pronunciarsi sul fatto che vogliano o meno tenere ancora in vita l’Imu, varata dal governo Monti in via sperimentale, che e’ la causa prima di un impoverimento generalizzato degli italiani e della fine di ogni investimento nel settore”, conclude il presidente di Confedilizia. asca

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -