Bce: Draghi ipotizza “piano b” se la ripresa dovesse tardare

Condividi

 

draghi

4 apr. – Il presidente della Bce Mario Draghi starebbe valutando un piano B con nuove misure straordinarie di politica monetaria, se la ripresa economica nell’Eurozona non dovesse materializzarsi nella seconda meta’ dell’anno.

Lo rivela l’agenzia Bloomberg, citando tre fonti vicine all’istituto di Francoforte, secondo le quali il piano B potrebbe anche non essere annunciato al termine della riunione odierna del direttivo. Le misure comprenderebbero un taglio dei tassi, una nuova serie di prestiti a lungo termine alle banche e un programma per incoraggiare i prestiti alle imprese.

“Devono iniziare a pensare – spiega a Bloomberg Martin van Vliet, economista senior della banca Ing – un piano di misure non convenzionali nel caso in cui la ripresa non dovesse materializzarsi”. “Questo mese – aggiunge – e’ probabilmente troppo presto per un annuncio, ma mi aspetto che Draghi sia consapevole che l’economia non sta migliorando e le possibilita’ di una sorpresa sono in crescita“. (AGI) .

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -