L’Unione europea addestra l’esercito in Mali

mali3 apr – Koulikoro, 60 km a nord di Bamako. L’operazione europea per l’addestramento dell’esercito maliano parte da qui. 570 i militari a prendere parte alle prime esercitazioni per una durata di dieci settimane. Parigi e Bruxelles sperano così di rendere autonomo l’esercito del Mali in modo da avviare il ritiro delle truppe e la fase di ricostruzione del Paese.

Tieman Coulibaly, Ministro degli affari esteri del Mali: “La Francia non può restare in Mali per sempre, Una volta che gli 11.200 uomini saranno dislocati sul terreno maliano credo che la Francia potrà avviare il ritiro del suo contingente”

Ormai presente in Mali da tre mesi la Francia aspetta per il ritiro anche il dispiego delle forze Onu per il mantenimento della pace. La missione potrebbe iniziare già a luglio. Per Ban Ki Moon il Mali ha comunque bisogno di una forza parallela che continui a combattere contro i guerriglieri islamici. euronews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -