Cipro, ministro Finanze: il prelievo forzoso potrebbe arrivare al 40%

tasse026 mar. – Il prelievo forzoso sui conti bancari ciprioti potrebbe arrivare al 40% per i depositi piu’ ricchi.   Lo ha affermato il ministro delle Finanze cipriota, Michael Sarris, in un’intervista alla radio della Bbc.
I numeri non sono ancora certi, ha specificato Sarris, aggiungendo pero’ che “cio’ che ho visto suggerisce che i numeri saranno intorno a quella cifra ma non voglio anticipare”, ha aggiunto.

La decisione su Cipro è maturata a Washington e Berlino

Intanto, Fitch ha declassato a un livello equivalente all’insolvenza le due maggiori banche cipriote, Bank of Cyprus e Laiki Bank, dopo l’intesa sulla loro ristrutturazione che portera’ allo smantellamento della seconda e alla fusione dei suoi asset sani con la prima. Le perdite imposte ai creditori privati hanno cosi’ spinto l’agenzia di classificazione a portare il giudizio sui due istituti da ‘B’ a ‘default’ per Laiki Bank e a ‘default ristretto’ per Bank of Cyprus. La terza maggiore banca dell’isola, Hellenic Bank, resta resta sotto revisione per un possibile downgrade.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -