UE: per risparmiare abbasseremo le luci nei corridoi dell’Europarlamento un’ora prima

corrid20 MAR – Se non si puo’ risparmiare sulla transumanza mensile che vede tutti gli eurodeputati spostarsi da Bruxelles a Strasburgo per le sessioni plenarie, con qualche piccola accortezza si possono comunque tagliare altri costi inutili. Come per esempio abbassare le luci nei corridoi dell’Europarlamento un’ora prima e risparmiare sulla bolletta dell’elettricita’.

Un emendamento, questo, legato al ”previsto aumento del 13% delle spese per i consumi energetici nel 2014”, proposto dall’eurodeputato dell’Eld Claudio Morganti e accolto dalla commissione bilanci. Conti alla mano degli esperti, e’ infatti stato individuato, riferisce l’eurodeputato toscano, ‘‘un risparmio di circa 500mila euro”, che vuol dire ”piu’ soldi nelle casse del bilancio comunitario”.

Per risparmiare sul bilancio dell’Europarlamento per il 2014, e’ stato inoltre accolto un altro emendamento di Morganti che chiede di valutare ”l’effettiva utilita” della Tv dell’Europarlamento, Europarl Tv, per cui sono comunque gia’ previsti tagli. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -