Birmania: scontri buddisti-musulmani, 10 morti

birmania

21 mar – E’ di almeno 10 morti e 20 feriti il bilancio degli scontri fra buddisti e musulmani scoppiati a Meikhtila, nel centro della Birmania. Tra le vittime c’e’ un monaco buddista e due moschee, una scuola coranica e un edificio governativo sono stati dati alle fiamme, hanno reso noto fonti locali.

La tensione tra le due comunita’ religiose e’ altissima dopo le violenze settarie dell’anno scorso nello Stato occidentale di Rakhine che aveva causato 163 morti e 120.000 sfollati. Cosi’ e’ bastata una banale lite tra una coppia buddista e i proprietari musulmani di un negozio d’oro per innescare un’autentica guerriglia che ha coinvolto centinaia di persone a Meikhtila, citta’ 540 chilometri a nord di Rangoon, nel distretto di Mandalay. Le autorita’ locali hanno proclamato il coprifuoco per la seconda notte consecutiva. Gli Stati Uniti hanno espresso “profonda preoccupazione” per gli scontri. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -