Non riceveva più commesse da un anno: artigiano 60enne si impicca

disperatoTREVISO 14 mar – Ancora un dramma della crisi economica in Veneto, ancora una vita persa per la mancanza di speranza, di prospettive per il futuro, ancora un imprenditore si è arreso. Questa volta, a togliersi la vita, è stato un artigiano edile di Valdobbiadene, in provincia di Treviso. La vittima, un 60enne, non riceveva più commesse da un anno ed era caduto in un grave stato di prostrazione che lo ha portato al gesto estremo: impiccarsi ad un albero. La sua ditta realizzava opere in cartongesso era in crisi.

A dare l’allarme i familiari che non lo hanno visto tornare quando di solito il 60enne si fermava a casa della sorella per pranzo. La scomparsa era stata denunciata ieri sera: stamani alle 9.30 il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane ha recuperato il corpo dell’uomo. .ilgazzettino.it/



   

 

 

1 Commento per “Non riceveva più commesse da un anno: artigiano 60enne si impicca”

  1. giovanni mansoldo

    Il dramma che porta al suicidio queste persone ..ha dei responsabili e sono i politici, (la grande maggioranza) incapaci per loro convenienza, di fare quelle riforme per il bene del paese… hanno distrutto l’economia del paese con la loro inefficenza incapacità e mancanza di volontà…
    pur di mantenere solo i loro privilegi, vergogna…….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -